www.irpinianelmondo.it

politica cronaca arte cultura turismo gastronomia…. e molto altro ancora

CALITRI (AV) . TESSILE E MODA IN VETRINA ALLA 29ESIMA EDIZIONE DELLA FIERA INTERREGIONALE

Posted by irpinianelmondo su agosto 26, 2010

26.08.2010-Tessile, moda e ristorazione: la filiera del comparto sposa protagonista in Alta Irpinia alla 29esima edizione della Fiera Interregionale di Calitri. La Campionaria, che aprirà gli stand sabato 28 agosto alle ore 16.00, allarga ed accresce i propri orizzonti espositivi dedicando un padiglione alle aziende ed operatori del settore sposa. L’interazione oltre confine provinciale tra le eccellenze produttive made in Irpinia e made in Potenza dà vita ad una nuova area fieristica totalmente concentrata sul “matrimonio e dintorni” con le ultime creazioni in materia di abiti nuziali senza dimenticare banchetti, catering e l’universo della ristorazione dove organizzare il ricevimento. Una suggestiva vetrina in cui, dunque,  saranno presenti, tra l’altro, alcuni marchi di imprese del tessile-abbigliamento che producono capi da cerimonia e le griffe di atelier ricche di tradizione sartoriale e lavorazione artigianale.

Ma il 2010 per l’Interregionale sarà anche l’anno della cultura intesa come conoscenza del territorio. Al centro dei riflettori espositivi il mondo delle associazioni culturali e delle scuole che presenteranno in anteprima la loro offerta didattica ed i loro piani formativi. Gli stand adibiti per l’occasione nel quartiere fieristico di Calitri, che si estende su un’area di 15mila metri quadri di superficie, vedranno la presenza dell’Istituto Professionale per l’Agricoltura e l’Ambiente di Lagopesole, piccolo centro del comune di Avigliano in provincia di Potenza, e dell’Istituto Statale d’Arte di Calitri “Salvatore Scoca” che porterà in scena la mostra “Adottiamo un paese”. Progetto che, per il terzo anno consecutivo, dedica l’attenzione ad un comune irpino che diventa oggetto di rappresentazione artistica sui diversi materiali che gli alunni sanno magistralmente lavorare, incidere, plasmare. Dopo Monteverde, Calitri e Sant’Andrea di Conza, quest’anno è toccato a Conza della Campania. Piazze, vicoli, scorci del paese altirpino e resti archeologici sono stati rappresentati in disegni, dipinti su ceramica e cartoncino, incisioni su legno dagli allievi della scuola calitrana e saranno esibiti durante l’intero corso dell’evento fieristico.

Spazio anche alle istituzioni. In programma fino al 5 settembre, la manifestazione come di consueto riserverà una location espositiva anche agli Enti: Regione Campania, Consorzio Servizi Sociali Alta Irpinia e Comunità Montane Terminio-Cervialto ed Alta Irpinia. All’interno del padiglione istituzionale anche la Pro Loco di Calitri insieme ad altri organismi di settore che gravitano nel territorio provinciale.

Tutto pronto intanto per l’inaugurazione ufficiale dell’edizione 2010 della fiera che avverrà domenica 29 agosto alle ore 10.00 con il taglio del nastro affidato a Giuseppe De Mita, vicepresidente della Regione Campania ed assessore al Turismo di Palazzo Santa Lucia. Poi nel pomeriggio, alle ore 17.00, il via alla convegnistica con il dibattito su “Il turismo nelle zone interne tra realtà e speranza”, organizzato dalla Pro Loco di Calitri in partnership con l’Eapsaim (Organismo gestore della Fiera). Qualificato il parterre di ospiti previsto per l’incontro. Introdurrà i lavori Vitale Zabatta, presidente della Pro Loco di Calitri. Seguiranno i saluti di Giuseppe Di Milia, sindaco del paese altirpino nonchè presidente Eapsaim (Ente Autonomo Promozione Sviluppo Aree Interne Mezzogiorno), e poi gli interventi di Giuseppe Silvestri, presidente Provinciale Unpli Avellino, Mario Perrotti, presidente regionale Unpli Campania, Raffaele Spagnuolo, presidente dell’Ente provinciale per il turismo di Avellino, Raffaele Lanni, assessore provinciale al Turismo,  Canio Galgano, presidente Commissione Cultura Provincia Avellino, Alfonso Tartaglia, dirigente dello Stapa Cepica di Avellino, e Michele Napoli, presidente Quinta Commissione Consiliare della Regione Basilicata. Conclude Giuseppe De Mita, assessore regionale allo Sviluppo e Promozione del Turismo. L’occasione, nel dettaglio, vuol suggerire un importante confronto allargato con coloro che sono gli interlocutori principali che compongono la filiera del comparto turistico in Irpinia.

Con la presenza di 100 espositori del mondo agricolo, artigianale, industriale, commerciale e dei servizi, la Fiera di Calitri è una data da calendario, un appuntamento di chiusura-apertura dell’anno commerciale. L’Interregionale rappresenta, infatti, per gli imprenditori altirpini e per gli espositori delle altre regioni limitrofe, come Basilicata e Puglia, un punto fermo per analizzare l’anno appena trascorso e pensare alle strategie per il futuro, confrontandosi con gli altri operatori e con il mercato che conta: i visitatori. Lo scopo è quello di suggellare sempre più il ruolo della Campionaria come un’importante occasione d’affari e vetrina delle eccellenze del territorio.  

                               

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: