www.irpinianelmondo.it

politica cronaca arte cultura turismo gastronomia…. e molto altro ancora

AVELLINO . IL PROF. GRANESE PRESENTA IL POEMETTO ” NOVEMBRE” DI DOMENICO CIPRIANO

Posted by irpinianelmondo su aprile 6, 2011

06.04.2011-Sarà il prof. Alberto Granese dell’Università di Salerno, a presentare il poemetto NOVEMBRE di Domenico Cipriano, giovedì 7 aprile, alle ore 18,00 presso i locali della Libreria GUIDA sita sul C.so V. Emanuele (Galleria La Magnolia) ad Avellino.
La presentazione ha una valente importanza culturale visto il patrocinio del Periodico annuale sulle letterature e le arti europee “Sinestesie”, una delle più prestigiose riviste internazionali di letteratura contemporanea, fiore all’occhiello della cultura cittadina, nonché dell’Associazione Lions Club Avellino Host e della Fondazione Carlo Gesualdo. Apriranno il pomeriggio i saluti del dott. Carlo Santoli, quale Direttore di Sinestesie, il notaio Edgardo Pesiri, in qualità di Presidente dei Lions Club Avellino Host e il dott. Elio Benigni, Presidente del Circolo del Nuoto di Avellino. Modererà i lavori il giornalista Paolo Matarazzo. Le conclusioni saranno affidate all’autore.
Durante l’incontro sarà proiettato un video ispirato al testo, a cura di Anna Ebreo e Federico Iadarola per la voce di Enzo Marangelo e le musiche di Fabio Lauria e Vito Rago.
Il libro di Cipriano, edito nella preziosa collana Inaudita, dell’editore Transeuropa, sta trovando riscontri positivi nelle numerose città italiane dove finora è stato presentato. È un poemetto che parla del sisma dell’80, dell’Irpinia, della sua gente, di ricordi, di ricostruzione, di futuro e si avvale della prefazione del Prof. Antonio La Penna, che così scrive: «Nelle opere di Domenico Cipriano si trova una varietà notevole di stili. […] La sua poesia è melodica, cantabile; generalmente, però, il suo tessuto stilistico dimostra cultura, elaborazione, finezza; insieme dimostra misura, lontana da complicazioni e da ostentazioni. In questo poemetto i numeri dei versi corrispondono a un jeu de chiffres: le strofe sono 23, perché la data del terremoto è il 23 novembre; ciascuna strofa è di 7 versi e il prologo è di 34, perché il terremoto scoppiò alle 7 e 34; l’introduzione poetica è di 11 versi, perché novembre è l’undicesimo mese dell’anno. Credo che sia ben difficile trovare, nella poesia di oggi, qualche cosa di analogo o affine.».
La scrittura ha un difficile compito se si incarica di unire la riva del passato con quella del futuro, e la poesia può tentare di sanare le ferite  nonché cercare di legare il tessuto antropologico-culturale tra le generazioni – come in più occasioni ha sostenuto l’autore di “Novembre”. 
Alla pubblicazione di Domenico Cipriano si accompagna un lavoro musicale, il CD di Pippo Pollina dal titolo “Ultimo Volo – orazione civile per Ustica”.
 
 
Info libro:
http://www.inaudita.it/dettaglio_libro.php?id_libro=1
 
Info autore:
www.domenicocipriano.it

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: