www.irpinianelmondo.it

politica cronaca arte cultura turismo gastronomia…. e molto altro ancora

AVELLINO . I GRANDI VINI DELL’IRPINIA PRESENTATI DALL’ACCADEMIA ” HIC ! ” DEL DR. LA VECCHIA

Posted by irpinianelmondo su aprile 29, 2011

29.04.2011/L’Accademia Enogastronomica “HIC!” quest’anno ha partecipato al Vinitaly con una delegazione formata dal Magister Ceriomoniae dell’Accademia e da due soci: Roberta Pantalena e Claudia Bellavia. Tanti gli impegni e tante le annotazioni in taccuino. L’Accademia “HIC!” è una libera associazione di amatori che si adopera per la valorizzazione dei prodotti agroalimentari. Tutto viene fatto secondo un’etica molto solida incondizionata e in condizionabile poiché le attività di “HIC!” non hanno fini di lucro e non vengono “veicolate” da alcun intervento di tipo economico. (http://accademiahic.wordpress.com)

Dagli appunti dell’Accademia proponiamo la parte riguardante l’Irpinia.

Organizzato dalla Camera di Commercio di Avellino“Irpinia excellent!” è stata una proposta davvero allettante che abbiamo colto al volo. Tra gli eventi proposti abbiamo scelto “Irpinia a tavola”. Il menu, attento e sapiente, prevedeva sformato di rape e patate con cotechino e pizza ionna, bocconi di Vitellino da latte con carciofi e pastiera in abbinamento con Greco di Tufo, Fiano, Taurasi e distillati. Si rimane davvero soddisfatti del percorso gustativo proposto e dall’attenzione nella elaborazione delle portate. Tale piacevolezza risulta un nobile contorno per i veri protagonisti che sono i vini. Anche qui abbiamo avuto il piacere e la fortuna di essere seguiti dalla passione del sommelier Pasquale Tanga che gentile, disponibile ma mai invadente ci presenta ogni vino con grande semplicità ma altrettanta competenza e maestria. Si è in difficoltà a segnalare qualche vino poiché, nella loro diversità, tutti manifestano quel carattere legato alla terra e alla tipicità del vitigno. Ci piace comunque segnalare la freschezza e le note lievemente agrumate del Greco di tufo della cantina Montesole  e la grande persistenza con note di mandorla amara del   il Greco di Tufo della cantina Di Marzo. Note di merito per il Fiano Crogliano: fresco, immediato ed avvolgente nella sua caratteristica intestità.  Il Taurasi Antica Hirpinia dal bouqet complesso risulta morbido e piacevolmente persistente al palato. Altra nota di merito per ilTaurasi Nardone che si porta dietro tutto il carattere dell’Aglianico,  molto intenso e persistente e piacevolmente tannico.

Tra gli stand dell’Irpinia vogliamo segnalare l’Azienda “centenaria” i Capitani che con grande dedizione produce il meglio della tradizione Campana. Da segnalare il Guaglioneun giovane Aglianico che si fa amare certamente anche dai giovani ma che mantiene le caratteristiche marcatamente fruttate proprie del vitigno. Ci colpisce particolarmente ilFaius una spremuta culturale prima che enologica: Fiano, Greco e Coda di Volpe affinati sapientemente in barriques fanno esplodere un vino di grande personalità, fresco e sapido (www.icapitani.com) .

dott. agr. Calogero La Vecchia – magister cerimoniae dell’Accademia  “HIC!”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: