www.irpinianelmondo.it

politica cronaca arte cultura turismo gastronomia…. e molto altro ancora

MONTELLA (AV) . L’ON. ETTORE ZECCHINO : OCCORRE TASK FORCE PER SALVARE I CASTAGNI

Posted by irpinianelmondo su Maggio 17, 2011

17.05.2011-Una task force con tutte le professionalità e le specializzazioni necessarie per avviare nell’immediato un’efficace azione di contrasto contro il cinipide galligeno che minaccia i castagni dell’Irpinia. E’ quanto scaturito, alla presenza del Consigliere Ettore Zecchino, dal tavolo tacnico-politico che, a Montella, ha riunito i vertici della Comunità Montana Terminio-Cervialto, del Parco regionale dei Monti Picentini, esponenti del consiglio Provinciale, i delegati della Coldiretti e della CIA, il Sindaco di Montella e numerosi rappresentanti dei Comuni interessati dal problema. L’epidemia nata in Giappone e  sbarcata in Piemonte più di dieci anni fa, da tre anni ha investito anche i castagni dell’Irpinia e, dopo aver interessato il Solofrano ed il Montorese, ora si sta estendendo a macchia di leopardo e con preoccupante velocità anche nell’area di Montella e dunque nella roccaforte dell’IGP.
Il Consigliere regionale Zecchino ha subito impegnato l’Assessore regionale all’agricoltura Amendolara e un incontro è già fissato lunedì prossimo. Per mercoledì si prevede un punto operativo con gli esperti e le organizzazioni del mondo agricolo per comporre un team in grado di fare proposte concrete e attuabili nel rispetto del quadro normativo per risolvere l’emergenza immediata e governare la soluzione in prospettiva, che è quella della lotta biologica al cinipide come accade già da tempo nelle altre zone infestate. “Bisogna dare atto che l’Assessore Amendolara ha avuto sulla questione un approccio adeguato e la sua stessa storia personale nel settore è garanzia di impegno – ha dichiarato Ettore Zecchino – ma occorre anche dare ristoro alle aziende che vivono nella filiera della castagna e nel suo indotto per scongiurare ripercussioni sull’occupazione che non potrebbero essere sopportate in un questo periodo già difficile per l’economia. E poi c’è il rischio che il depauperamento dei castagneti alimenti dissesti idrogeologici già presenti sul territorio. Serve dunque una risposta forte per l’immediato e chiara per la progressiva eradicazione del fenomeno che minaccia uno dei più straordinari patrimoni dell’Irpinia”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: