www.irpinianelmondo.it

politica cronaca arte cultura turismo gastronomia…. e molto altro ancora

SERINO (AV) . IL COMITATO : “IL SINDACO OFFENDE I GIOVANI DI SERINO”

Posted by irpinianelmondo su agosto 22, 2011

22.08.2011– “Noi non comprendiamo le seguenti parole del Sindaco: “attacco” (non stiamo attaccando, ma stiamo proponendo una vostra attivazione concreta sulla risoluzione dei problemi inerenti l’inquinamento del fiume Sabato), “giovani che si prestano al vostro gioco (ma abbiamo costituito una lista e facciamo politica, sociale, ambientale, con giovani che ancora oggi sono iscritti all’associazione e non si sono mai pentiti di ciò che hanno fatto e sono pronti a rifarlo), “messinscena della bonifica del Matrunetro” (nessuna finta: siamo scesi, con guanti alla mano, ripulendo tutta l’area, come per altre zone, ricevendo anche il plauso dell’assessore all’ambiente della Provincia di Avellino!). Ancora una volta Sindaco offende i giovani di Serino e tutti i volontari che contribuiscono ad opere benefiche per il territorio. Ma noi la perdoniamo, come sempre. Abbiamo notato, però, che c’è un po’ di nervosismo da parte della sua maggioranza. Quando ci sarà più calma, forse, si accorgerà che le questioni affronteranno con maggiore serenità. Intanto facciamo chiarezza, almeno per i nostri concittadini: (1) ad oggi è ancora in vigore la SUA ordinanza n. 12 del 28/06/2011 che vieta il prelevamento delle acque dal fiume Sabato perché vi è il superamento dei limiti fissati dal D.M. 185/2003; (2) lungo il fiume Sabato vi sono dei veri e propri scoli di acque nauseabonde, pieni di schiuma, e dal colorito variegato. Insomma scarichi pubblici che non riversano nell’alveo del fiume acqua potabile! Ciò è dovuto al fatto che non ci sono mai stati controlli da parte dell’amministrazione De Feo sulla provenienza di tali acque potenzialmente inquinanti e che magari potrebbero rappresentare una, se non l’unica, delle reali cause di inquinamento del fiume; (3) ad oggi ci sono numerose denunce da parte di cittadini ed agricoltori proprio su questioni di natura ambientale relative al Sabato, completamente inevase. Nascondere i problemi non significa risolverli, perché prima o poi riemergono con maggiore complessità. Ma visto che Lei e la sua maggioranza non vogliono comprendere o non comprendono la gravità di ciò che stiamo denunciando, seguiremo il suo consiglio e saremo noi a fornire a Lei, all’Arpac, all’Asl e alla Provincia di Avellino i dati in nostro possesso e una relazione fotografica. Non c’è bisogno di essere “scienziati” per capire che bisogna intervenire amministrativamente indagando sugli sversamenti abusivi o addirittura autorizzati senza che i cittadini, legittimamente, ne siano a conoscenza. Successivamente bisogna porre in essere quei lavori pubblici per intervenire concretamente, inserendoli nei piani triennale ed annuale. Il Comitato Pro Serino “non attacca” nessuno: desidera solo che chi è stato premiato per governare lavori, risolvendo i problemi seri che attanagliano il nostro paese, senza limitarsi a marketing politici. Una bugia però se la poteva risparmiare sig. Sindaco: la raccolta differenziata non è “partita” dalla sua amministrazione ma da quella del Sindaco Armando Ingino. Già è difficile capire quali sono i meriti propri, ma certamente non è rispettoso prendersi meriti altrui. Inoltre se le percentuali di differenziata sono alte è pregio dei cittadini che differenziano correttamente; il vostro merito è stato invece quello di punire i serinesi aumentandogli la Tarsu! ”

 Comitato Pro Serino

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: