www.irpinianelmondo.it

politica cronaca arte cultura turismo gastronomia…. e molto altro ancora

AVELLINO . ALTO CALORE SERVIZI : LA FILCTEM CGIL CHIEDE ANCORA CHIAREZZA E TRASPARENZA. IL TESTO DELLA NOTA SINDACALE

Posted by irpinianelmondo su ottobre 10, 2011

10.10.2011– “È trascorso quasi un mese dall’incontro con la direzione dell’Alto Calore Servizi Spa e il relativo Consiglio d’Amministrazione e leggiamo interventi sui mass-media interventi del sindacato dirigenti dell’ACS che ci danno il segno e la convinzione di dover di nuovo intervenire su come si sta procedendo in questa azienda strategica e fondamentale per l’Irpinia e il Sannio.

L’incontro, richiamato è del 14 settembre, susseguente le polemiche per un documento scaturito dall’assemblea dei dipendenti, aveva avuto l’enfatizzazioni per quanto attiene alla trasparenza degli atti del CdA e della Direzione e quindi anche di tutela per l’azienda ACS, quindi dei sui soci e dei dipendenti, parliamo nostro malgrado di enfatizzazione perché alle enunciazioni non abbiamo verificato i fatti.

Come preannunciato, al CdA e alla Direzione, questa O.S. avrebbe atteso i fatti avendo da sempre posto come azione sindacale: “la propria disponibilità al confronto, serio, trasparente e paritario, ritenendo il confronto uno strumento indispensabile al raggiungimento del comune obiettivo di rendere effettivamente l’ACS spa un punto di riferimento per le due province, Avellino Benevento, servite sotto il profilo dell’efficacia, dell’efficienza e dell’economicità del servizio pubblico garantito a tutti i cittadini e a tutela dei dipendenti sia in Irpinia che nel Sannio.”  

Ma i fatti, gli eventi dall’ incontro, non sono quelli affermati dal CdA.

In particolare abbiamo come l’impressione che il progetto riorganizzativo e di “promozione” dell’azienda portino ad offrire delle opportunità a terzi, anche privati, di inserirsi per e nell’affidamento del Servizio Idrico Integrato.

Come Filctem/Cgil di Avellino, ma anche altre OO.SS, hanno posto domande precise al Dott. D’Ercole Presidente e Dott. Abate VicePresidente, in merito: 1) ad azioni pratiche e praticabili per avere l’affidamento SII anche ed in particolare politiche; 2) Se le modalità e ai criteri di fuoriuscita del Comune di Montemiletto e di affidamento del Servizio alla MOSE fossero corrette sia a livello tecnico-legale, ma anche se fossero politicamente opportune per l’ACS e di tutti i suoi soci in genere;

Così,come spesso capita in questi tempi di bassa politica,  le risposte politiche non hanno fatto il paio con quello che si è determinato di negativo per l’ACS stesso. Affermiamo questo, sia le reazioni alle audizioni fatte nell’ambito del Comitato di Controllo Analogo dell’ACS che non lasciano trasparire niente di nuovo e niente di buono, in particolare per la mancata consegna, ad oggi, della documentazione determinate e propedeutica alle scelte di fuoriuscire di Montemiletto ed affidare il servizio a Mose, ma anche per l’iter di “vendita” delle relative quote societarie ad altro comune peraltro con meno della metà delle utenze, senza bando.

Tutto questo in un momento importante e particolarmente pesante per i servizi pubblici, sottoposti alla scure dei tagli indiscriminati delle finanziarie, e con la ricerca di soluzioni legislative subdole dopo che il referendum popolare ha affermato che l’acqua è un Bene pubblico.

Come FILCTEM vogliamo evitare che “situazioni politiche esterne” ricadano sull’ACS, sui lavoratori e sui cittadini, e ancor di più stiamo attenti affinche nell’ACS non si operi al contrario di quanto ci viene detto alle riunioni ufficiali, pur se è molto difficile in virtù

 

 

della mancata comunicazione degli atti del CdA pur promessi più volte o anche dell’elenco dei fornitori di fiducia operanti attualmente per l’ACS.

Per quanto innanzi detto ci risulta difficile che il CdA  dell’ACS possa “lavorare” o operare per avere la gestione di altri comuni come quelli del mandamento  oppure essere in grado di imporsi, con l’Assesore Regionale Romano, affinché il Servizio Idrico Integrato della zona IrnoSolofra, con i depuratori consortili del distretto conciario, possa essergli affidato, anzi con questi traccheggi e maneggi c’è il rischio che tutto il comprensorio vada dall’ATO1 all’ATO 3.

In questo contesto notiamo, al di là delle azioni di ridislocamento delle attività di uffici e delle razionalizzazioni organizzative, una sorta di volontà politica che determina nei fatti e nella prassi la destrutturazione dell’ACS che così andando avanti determinerà nei fatti l’impossibilità dell’affido del SII.

Il tempo scorre e le cose per l’ACS diventano, a nostro avviso, sempre meno chiare per il futuro dei dipendenti, per i soci e per i cittadini utenti.

Reclutare altre ditte o cooperative per la lettura contatori non va bene, c’è del personale assunto appositamente per farlo, lo si metta a fare.

La Filctem torna a ribadire con forza che se tutta l’importanza strategica è attribuita dall’ACS all’affidamento del SII, non si può prescindere dall’attivarsi politicamente ed esclusivamente di questo, evitando che accadano tutte le cose sopradescritte minanti questa possibilità o ancor peggio determinanti incertezze e demotivazioni anche del personale dirigente e non dirigente.

La Filctem/Cgil con i suoi rappresentanti, ogni qualvolta si siede al tavolo delle trattative, o decide di utilizzare i comunicati, non chiede mai nulla per loro ma resta ferma e irremovibile sul principio di tutela dei diritti dei lavoratori e dei cittadini, non esiste il “do ut des”, do affinché tu dia, in quanto precetto clientelare che aborriamo.  

Invitiamo così, ancora una volta, il CdA dell’ACS e la Direzione ad essere trasparenti, a far chiarezza e seguire le leggi, i regolamenti e quanto detto nelle riunioni ufficili, non piegandoli agli interessi di parte in danno agli interessi generali.   ”  

 

Per la FILCTEM CGIL AVELLINO

Il Segretario Provinciale

Franco FIORDELLISI

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: