www.irpinianelmondo.it

politica cronaca arte cultura turismo gastronomia…. e molto altro ancora

AIELLO DEL SABATO (AV). ” SULLE TRACCE DEL NOSTRO PASSATO ” : UN TOUR PER RIPERCORRERE LA STORIA E L’EVOLUZIONE DELLA COMUNITA’ DEL SABATO

Posted by irpinianelmondo su novembre 3, 2011

03.11.2011-La visita è stata realizzata nell’ambito della realizzazione del Progetto di Servizio Civile UNPLI intitolato “Itinerari culturali dell’ Irpinia tra Fede e Dominazione” che sto svolgendo pressola Pro Loco di Aiello del Sabato (AV).

-Questo percorso è stato tracciato in modo da raccontare la storia di Aiello del Sabato non vista in maniera univoca, ma inserita in un contesto storico, sociale e religioso di allora, che è inevitabilmente inscindibile da quello dell’ antica Abellinum che purtroppo non è stato possibile visitare “grazie” a dei cavilli burocratici che ne fanno una struttura privata. Aiello, infatti, faceva parte del bene pubblico della contea di Avellino ma nel 1045 era feudo del chierico Rodelferio. In seguito Aiello vide le sue vicende storiche e politiche legate a quelle di Atripalda della quale fu considerata “Casale di Agello”.

In questo itinerario andremo a Montevergine al quale la chiesa di Santa Maria de Agello fu assoggettata sin dai tempi di San Guglielmo fino al 10 Maggio 1328.

Andremo alla Dogana di Atripalda in cui c’è una piantina degli scavi di Abellinum e vari oggetti ritrovati nella zona che testimoniano la presenza dei Sanniti Irpini nell’Alta Valle del Sabato. Inoltre l’antica Abellinum era in origine un’area sacra e un luogo di aggregazione degli Abellinates rispetto ai villaggi della valle su cui si trovavano diversi Templi di idoli romani. Templi, che la leggenda narra, siano improvvisamente “caduti” all’opera di conversione al cristianesimo mediata da Sant’ Ippolisto nato nel 226 d.C. in Abellinum.  La sua opera di evangelizzazione continuò fino al 1° Maggio del 303, giorno in cui Ippolisto fu martirizzato insieme ai suoi seguaci e le spoglie di questi Santi Martiri sono conservate nello Specus Martyrum, luogo in cui anni dopo fu sepolto il santo vescovo Sabino e il suo diacono e seguace S. Romolo. Per assegnare al vescovato di Sabino un periodo storico preciso, gli storici si sono avvalsi di un’epigrafe sita nella chiesa di Santa Maria della Natività in Aiello del Sabato, la quale parla del presunto vescovato o presbiterio di Giovannicio che avrebbe retto la diocesi dal 520 al 541 d.C.

Venendo ad epoca posteriore è doveroso visitare la diocesi a cui apparteniamo e dunque il Duomo di Avellino con le cripte sotterranee che hanno visto la solenne incoronazione di Ruggiero d’Altavilla re di Napoli, di Sicilia e di Calabria e duca di Puglia, ciò avvenne il 27 settembre del 1130.

L’Itinerario comprendeva anche la visita al complesso delle Basiliche di Prata P.U. e delle catacombe rese temporaneamente inagibili per lavori in corso. Questo sito è di fondamentale importanza per la cristianità irpina in quanto si narra che Sant’Ippolisto e altri cristiani si rifugiarono lì durante le persecuzioni di Costantino del 300, fatto testimoniato anche dal cunicolo che collega direttamente lo Specus Martyrum alle catacombe. In seguito, a fianco alle catacombe di Prata, fu eretta la Basilicalungo la via publica antiqua maiore che collegava Benevento con Abellinum, Cimitile ed Aeclanum e sicuramente era luogo di pellegrinaggio. Questo potrebbe essere un altro itinerario da poter proporre in futuro!

 

Domenica 13 Novembre

 

Ore 8:00 Partenza dal piazzale antistante al comune di Aiello del Sabato (AV)

 

Ore 9:00 Arrivo a Montevergine, visita ai presepi e al Santuario.

 

Ore 11:30 Partenza da Montevergine per il Duomo di Avellino, visita alle cripte sotterranee.

 

Ore 13:30 Pranzo presso “Taverna Rock” in Atripalda.

 

Ore 15:30 Visita guidata allo Specus Martyrum e alla Dogana di Atripalda in cui sono conservati dei ritrovamenti della vecchia Abellinum.

 

Ore 17:00 Visita guidata della chiesa di Santa Maria de Agello in Aiello del Sabato ed Epigrafe del 541 d.C.

 

Ore 17:30 Ritorno a casa

 

La quota di partecipazione complessiva è di 25,00 euro di cui 10,00 euro sono da versare al momento dell’iscrizione. Per le iscrizioni recarsi alla sede della Pro Loco di Aiello del Sabato (locale adiacente alla farmacia) in via Mancini, 48 Aiello del Sabato (AV).

Per informazioni contattare il numero 349-3843168 (Marilisa Volontaria di Servizio Civile)

 

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: