www.irpinianelmondo.it

politica cronaca arte cultura turismo gastronomia…. e molto altro ancora

L’INDAGINE DI VEGA ENGINEERING. 17 LE MORTI BIANCHE IN POZZI E SILOS , L’ULTIMA TRAGEDIA A SOMMA VESUVIANA

Posted by irpinianelmondo su novembre 9, 2011

09.11.2011-L’ultima tragedia si è consumata meno di una settimana fa a Somma Vesuviana, dove due lavoratori, rimasti intossicati, hanno perso la vita in un pozzo. Ma il bilancio delle morti bianche in silos, cisterne, pozzi, serbatoi, impianti di depurazione, cunicoli e gallerie è ancor più duro se si analizza il periodo che va da gennaio 2010 a ottobre 2011.

Sono stati infatti 17 i decessi avvenuti nel nostro Paese (19, purtroppo, con gli ultimi due casi di Somma Vesuviana). Le cause? Intossicazioni da gas, il soffocamento e l’esplosione dovuta a reazioni di agenti chimici.

A renderlo noto è l’Osservatorio Sicurezza sul Lavoro di Vega Engineering nel corso del seminario sulla “Sicurezza nei lavori in ambienti confinati o sospetti di inquinamento e il nuovo DPR del 14/09/2011” del 3 novembre scorso.

Un pomeriggio dedicato alla formazione in cui si è entrati concretamente nel dettaglio degli eventi mortali verificatisi in Italia per dare più forza alla nuova disciplina in materia.

“Il Decreto, assieme alla Guida Operativa dell’ex ISPESL sui lavori in ambienti confinati – spiegano a Vega Formazione – ha la chiara finalità di arginare le drammatiche morti sul lavoro causate da accessi “insicuri” in ambienti confinati, delle quali più volte anche l’Osservatorio Sicurezza sul Lavoro ha dato rilievo”.

E l’ultima elaborazione ne è una chiara testimonianza.

A fare da relatori sono stati l’ingegner Federico Maritan – Direttore dell’Osservatorio Sicurezza di Vega Engineering, l’ingegner Cristian Masiero – Esperto in Sicurezza di Vega Engineering e l’ingegner Giorgio Basile – Vice Comandante dei Vigili del Fuoco di Venezia, che ha illustrato le procedure utilizzate dai Vigili del Fuoco per operare in ambienti confinati, sia in condizioni normali che di emergenza.

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: