www.irpinianelmondo.it

politica cronaca arte cultura turismo gastronomia…. e molto altro ancora

COLDIRETTI AVELLINO. RICHIESTI CONTRUBUTI PER VIVAI , SERRE ED ALTRE COLTIVAZIONI

Posted by irpinianelmondo su febbraio 21, 2012

21.2.2012-La Commissione Europea ha presentato le proposte di Regolamenti perla PACpost2013. In particolare, in relazione alla proposta recante “norme sui pagamenti diretti agli agricoltori” si prevede l’attribuzione di diritti all’aiuto a tutte le superfici ammissibili per un numero pari agli ettari presentati in domanda.

     Ai sensi degli articoli 25 e 26 della proposta, è considerata ammissibile “qualsiasi superficie dell’azienda utilizzata per attività agricole”.

     In forza di ciò, Coldiretti ha chiesto alla Direzione Generale delle politiche comunitarie del Ministero delle Politiche Agricole di considerare ammissibili anche le superfici agricole che in passato non hanno generato titoli all’aiuto, i vivai in pieno campo, comprese le serre, i pioppeti, le superfici investite a patate, ma soprattutto, per quello che riguarda particolarmente l’Irpinia, i castagneti da frutto.

Questo potrebbe essere possibile applicando anche a tali colture la deroga prevista per quei produttori che nel 2011 non hanno attivato almeno un diritto nell’ambito del regime di pagamento unico.

     Nella sua risposta, il Ministero precisa che, sebbene il negoziato sia ancora in fase di evoluzione ela Commissionenon abbia ancora presentato i Regolamenti applicativi, sarà interesse dell’Amministrazione far considerare queste superfici come ammissibili, laddove utilizzate per un’attività agricola, nella fase di applicazione della Riforma dei pagamenti diretti post 2013.

     “Coldiretti Avellino sta seguendo attentamente l’evolversi del negoziato per far sì che si ponga rimedio a quella ingiusta situazione che per tanti anni ha escluso le castagne dai premi comunitari della PAC – afferma il direttore provinciale dell’Organizzazione, Marcello De Simone -. Sarebbe anche un segnale importante per la categoria dei castanicoltori che da qualche anno è alle prese con l’emergenza “Cinipide” che sta mettendo in ginocchio l’economia di tante aziende della provincia irpina”.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: