www.irpinianelmondo.it

politica cronaca arte cultura turismo gastronomia…. e molto altro ancora

ALITALIA: ECCO LA BUSTA PAGA DI UN PILOTA

Posted by irpinianelmondo su settembre 28, 2008

28.9.2008-Meno salario fisso con più peso per la parte variabile nelle buste paga dei piloti della Nuova Alitalia. Per un comandante della compagnia di bandiera la parte fissa oscilla da un minimo di 54mila ad un massimo di 140mila euro l’anno, contro i 34mila euro della parte variabile. Rispetto all’attuale media del 17,5% il piano di Cai intende arrivare al 40%, allineandola a quella degli altri vettori europei. 

C’è una grande variabilità nelle buste paga dei piloti: medio o del lungo raggio, anzianità di servizio e ore effettivamente volate. Prendiamo un comandante in servizio sul medio raggio con 16 anni di anzianità aziendale: l’imponibile si aggira sui 100mila euro. La parte fissa, slegata dalle ore volate, comprende lo stipendio di base (2.453 euro) e l’indennità di volo garantita per 30 giorni (5.909 euro). Sui 12.478 euro di lordo mensile, la parte variabile pesa per poco meno di un terzo e comprende l’indennità di volo giornaliera che calcolata su 17 giorni equivale a 2.870 euro. Diversamente da Roma, dove i piloti sono trasportati in aereoporto da pullman aziendali, a Milano è previsto un rimborso (indennità di trasporto) calcolato a tratta (in questo caso equivale a 720 euro). Ad esso si aggiungono i rimborsi per i pasti consumati in Italia (119 euro) e all’estero (406 euro). A carico del pilota c’è un contributo per il parcheggio in aeroporto (7,75 euro), oltre ai contributi per il fondo previdenziale Previvolo e per il sindacato (119 euro).

Nel confronto con le altre compagnie europee piloti e comandanti Alitalia guadagnano generalmente di meno, ma ciò è una conseguenza anche del minor numero di ore volate. Prendendo un comandante con 14 anni di anzianità, si va dai 120mila euro annualmente percepiti in Airone, ai 127mila euro di Alitalia, ai 149mila euro di British, ai 160mila euro di Iberia, ai 162mila euro di Lufthansa ai 164mila euro di Klm. Secondo l’associazione delle compagnie aeree europee (Aea), la media di volo per ogni pilota per Alitalia nel 2005 è stata pari a 580 ore, contro le 641 di Air France, le 650 di Lufthansa o le 668 di Iberia. La disponibilità all’impiego per 900 ore l’anno (il limite massimo), contenuta nell’accordo siglato dai sindacati con Giancarlo Cimoli nel 2004, è rimasta puramente sulla carta. Allora venne concordato il pagamento a giornata (e non più ad ore), con un aumento della parte variabile legata alle giornate trascorse in volo. Il dato penalizzante per i piloti Alitalia nel confronto internazionale è anche l’effetto di una lunga crisi: mentre i competitor – alcuni dopo aver superato pesanti crisi aziendali – in virtù dei bilanci positivi hanno potuto negoziare rinnovi economici, l’ultima stesura contrattuale completa per Alitalia risale al 1989, l’ultimo sostanziale ritocco della parte economica al 2004.

A questi livelli retributivi si arriva dopo un periodo di circa 10-12 anni necessario per diventare comandante, preceduto da una selezione e dal brevetto che costa circa 150mila euro. In passato la formazione avveniva nella scuola di Alghero (oggi chiusa) ma sono molti i piloti che provengono dall’aeronautica militare, dove hanno iniziato a volare intorno ai 20 anni. Tra i possibili mille esuberi indicati dal piano Cai ci sono molti quarantacinquenni, la cui somma tra età anagrafica e anzianità contributiva sarà pari a 83, dopo 7 anni di ammortizzatori sociali, che potrebbero andare in pensione con un abbattimento del 20%. Questa preoccupazione, insieme al timore di vedere ridimensionato il proprio ruolo in azienda dal contratto unico, è dietro le proteste dei piloti che hanno spinto due sigle storicamente nemiche, come Anpac e Up, a fondersi. (G.Pog.) sole 24 ore

80 Risposte to “ALITALIA: ECCO LA BUSTA PAGA DI UN PILOTA”

  1. claudio said

    poverini i piloti, vorrei proprio vedere come se la cavano con lo stipendio di un operaio di 1000 euro al mese e con sulle spalle un mutuo per la casa di 700 euro.

    • Luigi said

      Signori,

      Anche io sono un operaio semplice e guadagno i miei soldini!
      Pensate per chi fosse un marito o moglie, tutte le sere siete a casa, vicino al vostro/a partenr vi potete coccolare e stare vicino ai figli.
      In oltre tenete conto, hanno a borto tante tante vite umane, che per cause molte volte meccanince vengono spezzate, capisco che muoi anche il pilota, ma sempre lui ha avuto questa responabilità ed ogni volta che un’aereo si posa al suolo, credo che il comandante con il suo equipaggio e le persone al loro interno possano tirare un sospiro di sollievo!….

      E’ brutto avere un mutuo, lo ho anche io perchè ho casa…. ma penso anche che loro non si possano godere ciò che ci godiamo noi!

    • claudio noi operai sappiamo l’inglese,spagnole e la lingua madre e voi?
      voi siete quelli che nell’adolescenza non avete avuto voja de studia e criticavate i nerd embè ora guarda bn chi è quello da criticare adesso
      lavorando sodo si ottengono i risultati
      noi piloti abbiamo fatto 23 anni di scuola da asilo alla maturità voi invece 13 anni eccola la differenza

      • valerio said

        Certo se hai studiato 23 anni per arrivare al brevetto stai messo veramente male! E poi la sintassi con la quale ti esprimi decisamente ti condanna, certamente non è da pilota……!!!

    • Jonathan said

      Guarda che per diventare pilota, di soldi ne devi sborsare e poi devi studiare sai quanto ? Io ne so qualcosa quindi non rompere con ste stronzate ! L’operaio é vero si che prende poco ma questo perché non ha voluto studiare per un qualcosa e ora ne paga le conseguenze !!! E poi neanche immagini di cosa il pilota deve “sopportare”: stress, la tanta responsabilità che deve portare sulle spalle ad ogni santo volo che deve fare per non parlare di altre cose..
      Quindi ha un stipendio così é perché se lo merita !

      • Andrea said

        Io ho studiato tantissimo..ho laurea, master, abilitazioni professionali in materie tecnico scientifiche molto difficili eppure sono uno statale con uno stipendio normale..e mi ritengo ancora fortunato in quanto dietro di me, solo nella mia provincia, ne ho 1500 che vorrebbero prendere il mio posto. Lo stress lo hai in qualsiasi lavoro onesto e nessuno te l’ha detto di scegliere quel lavoro li. Quindi, cortesemente, non rompere tu.

    • dero said

      Che discorsi del menga! Che vuoi paragonare il lavoro di un operaio con quello di un pilota di linea? Hai mai pensato al fattore rischio, responsabilità, competenze da acquisire? Avevi a farlo anche tu il pilota di aereo, così avevi il tuo bello stipendio, invece di fare l operaio frustrato.

    • Andrea said

      Anche io sono operaio ma non critico certo chi ha più responsabilità di me chi ha studiato molto più di me e chi ha meno tempo di me da trascorrere in famiglia pensate bene prima di giudicare.

    • mary said

      sono la mamma di un pilota, non ancora entrato in una compagnia di linea perche’ dovra’ affrontare l’ultimo brevetto di volo e poi se dio vorra’ entrare in compagnia. faccio presente che sia noi come genitori sia ns. figlio, ci siamo fatti il mazzo sia economicamente sia di impegno. da quando ns. figlio ha incominciato questa carriera, si incomincia a 14 anni studiando per avere il diploma di perito aeronautico e ogni anno alla fine di ogni anno scolastico mio figlio anziche’ andare in ferie come fanno tutti si e’ rimboccato le maniche andando a studiare in america e facendo i brevetti di volo (premetto che mentre studiava in italia 7 ore al giorno andava due volte alla settimana in un istituto british a milano per imparare bene l’inglese). tutto questo a carico nostro e visto che siamo due impiegati normalissimi, e’ stato molto difficoltoso sostenere tutto questo arrivando ad avere debiti piu’ che un mutuo che a tutt’ora stiamo ancora pagando. Come vedete il mestiere di pilota, oltre che essere portati per farlo, non e’ tutt’altro che una passeggiata e oltretutto hanno una responsabilita’ di piu’ di 300 passeggeri alle spalle oltre che la loro vita stessa. Penso che quello che vi ho scritto possa bastare per farvi capire che prima di aprire bocca e dar fiato e’ meglio che vi informiate, nessuno regala nulla e’ tutto guadagnato fino all’ultimo euro.

      • Andrea said

        Si, perché’ invece tutti gli altri hanno avuto tutto regalato..ma fatemi il piacere. Ai miei genitori, impiegati normali, se gli avessi detto che volevo studiare in America mi avrebbero preso ‘a causi in tu cu ‘ e forse avrebbero pure fatto bene.

  2. bruno said

    bravi bravi fate vedere la busta paga per intero poi confrontatela con quella di un operaio della manutenzione solo allora potete dire povero pilota

  3. Enzo said

    Se con uno stipendio normale non si va avanti anche le mogli e i figli ti si mettono contro e quindi e’ sicuramente preferibile fare la vita da pilota……

  4. Vanessa said

    bè ma perchè dovreste confrontare lo stipendio di un pilota con lo stipendio di un operaio? l’operaio ha la responsabilità delle 100 persone che viaggiano in aereo? no!…la logica è: più responsabilità = più soldi (oltre al fatto della richiesta).
    Se sei un opraio e dici:”io guadagno 1000 € al mese e ho il mutuo…”…allora vai a fare il pilota se sei capace..

    • basta said

      Tanto tra breve l’Alitalia chiude e questi baroni andranno a zappare. Tanti operai sarebbereo capaci di fare il pilota purtroppo molti non avevano i genitori ricchi per pagare le lezione di volo o per raccomandarli in aeronautica. Ma scendede dal piedistallo, avete finito di rubare lo stipendio con i soldi nostri !

      • Noemi said

        Per pagare le ore di volo si può anche lavorare, poi non capisco perchè persone che hanno studiato, hanno lavorato con fatica non debbano recepire uno stipendio elevato. Purtroppo ci vogliono le capacità per avere successo nella vita, di solito chi si nasconde dietro i soldi è un inetto

    • carla said

      brava Vanessa!

    • Andrea said

      Un autista di autobus o pullman ha la responsabilità anche di centinaia di persone al giorno eppure non penso guadagni quelle cifre

  5. lino said

    ecco perchè è in fallimento l’ Alitalia

  6. Luna said

    I b piloti sono dei gran figli…..belli,ricchi e affascinanti…voi operai siete gelosi e sfigati…

  7. Franco Gurlfi said

    Andate a zappare stronzetti con la puzza sotto le ascelle, un pilota Air Asia costa 5000 dollari al mese. compagnia low cost stupenda.

  8. andrewsmart said

    forse non sapete che per diventare piloti di linea in italia si pagano circa 100-120 MILA euro, quindi anche la maggior parte dei piloti ha il mutuo, non solo quello della casa, ma anche quello che gli ha permesso di lavorare. Se non sapete le cose statevene zitti, a mio avviso prendono anche poco considerando che lavorano in orari assurdi e non sono mai a casa

    • Andrew Smart said

      Poverini come fate a campare con 10 mila euro al mese ? Mi dispiace tanto per voi ! Perche’ non dite che fate non piu’ di 70 ore di volo al mese di media che si traduce in circa 16 ore alla settimana di lavoro., e per favore non parlate di professionalita’. Non credo che ci vuole la mente Einstien per diventare pilota. Purtroppo le cose le sappiamo !
      Volevo dirti che anche noi metal meccanici facciamo i turni e con 40 ore alla settimana forse siamo a casa meno di te. Dimenticavo di farti notare che guadagno 1200 euro al mese e ho una bellissima tuta blu sporca come divisa !
      Perche’ non vieni in divisa alle nostre assemblee e ci illustri la tua busta paga !

  9. matteo said

    Lo stipendio è in base alla responsabilità che uno ha.
    Un operai deve essere responsabile forse solo di se stesso ,un pilota di sè,dell’equipaggio e di tutti i passeggeri.
    Fate due conti e pensate a cosa avete scritto.

    • carla said

      meno male che c’è qualcuno che la testa la fà funzionare…

      • basta said

        La mia testa funziona. Non ci possiamo permettere di finanziare l’Alitalia che non chiude un bilancio in attivo da decenni per pagare questi montati super stipendi. La Ryan Air funziona, e’ in attivo e paga i piloti un terzo dei falliti AZ. Ribabisco le cose le sappiamo.Purtroppo l’Alitalia e’ un vettore per politici, manager di stato, veline, faccendieri e portaborse. Non puo’ competere con le compagnie meglio strutturate. Morale della favola piloti AZ la zappa vi aspetta !

      • Elena said

        E i calciatori….? per quello che prendono all’anno dovrebbero essere respinsabili verso quanti? Eppure siete tutti inchiodati davanti al televisore quando trasmettono una partita….”ma mi faccia il piacere!!!!”

      • carla said

        Brava Elena…signor Basta,rispondo a lei…dunque,a parte che per diventare pilota si affrontano dei costi esagerati,si parla anche di 120 mila euro,un sacco di soldi,sono la compagna di un comandante Alitalia in mobilità…a parte che aspetta da ben 4 anni la sua benedetta liquidazione (sacrosanta visto che è sua) e ancora fino alla settimana scorsa nessuno sà che fine abbia fatto…se qualcuno a deciso che la mobilità doveva essere come per tutti l’80% (credo) dello stipendio ci sarà un perchè…certo è che a detta del mio compagno era meglio lavorare che subire quest’infamia..comunque sia voglio aggiungere che RayanAir funziona con piloti sottopagati,con piloti che hanno dei riposi risicati e con tante ore di volo continuo ed estenuante…con carburante sempre contato e con la speranza che non debbano mai fare una lunga deviazione altrimenti sono guai…con tutti i difetti dell’Alitalia queste cose non gli appartengono…questo è anche il motivo per cui l’Alitalia ha un costo maggiore… voglio vedere chi di voi partirebbe per un viaggio intercontinentale su un aereo pilotato da un pilota che non ha dormito e riposato come si deve e sapendo che forse nel serbatoio ha giusto il carburante per arrivare dove deve arrivare….ci sarebbero ancora tante cose da dire ma forse non ne vale la pena…

      • sara said

        Al sig. Basta scrivo che forse, dopo qualche anno avrà capito che il fallimento dell alitalia rientra nel disegno ben più grande di distruzione e svendita del nostro paese. I fallimenti e corruzioni varie sono creati ad arte per portare un paese alla rovina. Un altro esempio è il monte dei paschi. E a coloro che pansano che siano solo minchiate, dico che sarebbe ora di svegliarsi e analizzare bene i fatti. Non abbiamo più nulla, né una compagnia di bandiera, né il made in italy. Le nostre grandi aziende, un tempo gloriose, oggi in possesso di imprenditori stranieri.

  10. alfredo said

    il miglior lavoro è il contadino e molti dovrebbero andarci invece di essere super pagati compresi i dirigenti e i politici e i furbi che ci hanno ridotti sul lastrico

  11. avanti tutta said

    andassero a tirar su i pomodori in australia tutti

  12. denis said

    Vergognatevi tutti nn bisogna essere ricchi per fare questo lavoro ma anni di risparmio e farsi il c..o all’estero per imparare un inglese fluidi, siete solo tutti gelosi perché ognuno di noi ha le stesse possibilità di entrare per cui invece di lamentarci dei loro stipendi potete provare voi ad entrare in una qualsiasi compagnia ….

  13. avanti tutta said

    una zappa per tutti va benissimo. I guai in Italia sono stati fatti da chi è superpagato, maneger, categorie superpagati, politici , guru’ della finanza banchieri ecc, Ma andate a prendere per il sedere un qualsiasi cittadino di un’ altra nazione se ci riuscite ,
    Valletta che ha fondato la Fiat e di responsabilità ne aveva da vendere prendeva come stipendio solo cinque volte di piu’ di un caporeparto della catena di montaggio.. Basta ci siamo rotti.

  14. avanti tutta said

    ripristinate il trasporto con il dirigibile che è molto più ecologico e meno inquinante, basta

  15. Ernesto said

    Mettere in mano un zappa ai piloti è fattibile… provate a mettere un aereo in mano ad un contadino o un operaio, sarà lo stesso il risultato? Se devo spostarmi con un aereo preferisco sapere che c’è qualcuno competente e che (spendendo decine e decine di migliaia di euro) ha una qualifica per quello che fa.
    Non credo che un operaio spenda queste cifre per “iniziare” a lavorare. E poi qui si è presa un busta paga di un comandante con 16 anni di anzianità, non pochi.
    Un’altra cosa che ho letto è che ci sono piloti Ryan Air che prendono molto meno, ed è vero, ma bisogna considerare anche le “tratte” che uno fa: se si fanno solo le internazionali (considerati quelli nello stesso continente) i costi si riducono, mentre per quelli intercontinentali la cifra lievita!
    Se ci mettiamo poi il fatto che uno che fa le tratte intercontinentali sta molto molto più tempo fuori casa (sai le corna delle mogli/mariti), si capisce che il costo del pilota è più che giustificato.

    • Punto di vista! said

      Io credo che al dilà dei soldi, fare il pilota di aerei è un sacrificio umano, un rinunciare alla vita, alle cose belle che ti offre la vita che non tornano più (stare con la moglie e i figli).
      Lo stesso vale anche per il mestiere del cuoco che ho fatto per diverso tempo ed è un rinunciare a tutto!
      Porto rispetto a chi svolge questi lavori ma io scelgo la vita!

    • Andrea said

      Non basta prendere in mano la zappa; bisogna anche saperla maneggiare. Bisogna anche avere forza nelle braccia e altre caratteristiche che, forse, tutti i piloti non avrebbero.

  16. Bradley said

    you are going to furthermore wish to guarantee that
    you are taking out the filter whenever placing the coffee grounds as part of, due
    to the fact some machines will also overrun when recently there tend
    to be just about any grounds relaxing as part of the rest of the drip neighborhood and
    causing the block. I’d become really amazed should you decide can get a hold of this Western Bend fast – Drip 10-cup coffee maker for deal anyplace, however you are ready discover the used definitely one online, perhaps on craigslist, e – Bay, or perhaps Bid – Cactus.

  17. In Russia, Pokemon had been banned for a powerful although for obscure factors, but Pokemon animation dubbed in Russian and different Pokemon products are once
    more regarding the market this time. When your are not good as part of attracting, you can simply print a visualize of your very own favorite pokemon, cut it out, then glue it
    through one side of your very own card. It is a type of of the the lot of versions of pokemon white 2 english
    rom download created for the Game Boy show of systems.While you
    keep to winnings, might additionally trade up and have more
    cards which gives your a lot more powers creating you a powerful actually
    stronger professional.

  18. realtà said

    andate a piedi che inquinate meno, avete reso l’aria totalmente inquinata

  19. Hurrah, that’s what I was looking for, what a stuff! present here at this webpage, thanks admin of this web site.

  20. realtà said

    ma non ti basta l’inquinamento prodotto fino ad oggi, siamo in mano a dei scellerati.

  21. Being a outcome, you may choose the color palate for
    your dining area which performs well for all three rooms.
    Additionally, some individuals prefer to have the big table or fill up the space additionally if they might
    not typically have that big dinner. eventually, after your talk about oval glass dining
    tableand silverware and chandeliers, the Accent Table fits as part of perfectly.
    Measurement and form matter the lot for this particular modern
    dining table sets however this does not
    imply that pieces your select should be convertible.

  22. wonderful post, very informative. I wonder why the other specialists of this sector don’t understand this. You should proceed your writing. I’m confident, you have a great
    readers’ base already!

  23. What a data of un-ambiguity and preserveness of precious familiarity regarding unexpected
    emotions.

  24. Howdy just wanted to give you a quick heads up.

    The words in your article seem to be running off
    the screen in Opera.
    I’m not sure if this is a formatting issue or something to do with internet browser compatibility but I figured I’d
    post to let you know. The style and design look great though!
    Hope you get the issue fixed soon.

    Thanks

  25. guardate operai che ve la siete cercata!
    gli operai di solito sono quelli che non hanno voja di studiare ebbene i piloti devono fare 2 anni un liceo scientifico o classico poi entrano alla duette o alla nunziatella fanno un concorso e dopo un concorso ci sono altri 5 anni di studio dopo questi anni c’è l’accademia e poi si inizia a pilotare i piper e a fare pratica per h di volo
    Fare il pilota richiede studio e disciplina non è una stronzata

  26. SALVO said

    iO HO PAURA DI VOLARE…ma vedendo la busta paga…avrei preferito diventare pilota…chi se ne frega…lo stare bene….anche perche hai le indennità..e puoi avere 11 giorni di riposo mensili…e quando vai in pensione:WUUUUUUUUU!!!!!!!!!!!

  27. OdioPisa said

    Brutta bestia l’invidia………..reputo un insulto all’intelligenza umana paragonare lo stipendio di un operaio a quello dei piloti, chi parla cosi penso che abbia bisogno di uno psichiatra.

    Chiedo ai Signori Piloti che leggono queste righe di astenersi nel commentare….purtroppo l uomo della strada non sa quello che ce dietro la vostra divisa ed il vostro lavoro, l uomo della strada ( l Operaio da 1000euro) nulla conosce di ATLP, Type Rating e tutte quelle belle cosine che sono l UNICA VIA per mettersi alla cloche di qualsiasi mezzo dotato di ali:P, pochissimi sanno che quei brevetti lì costano quando un bilocale in centro ben arredato!!!

    Ma tanto l uomo della strada vede solo la parte finale ovvero il signore in livrea circondato da Hostess che dorme in hotel a 4 o 5 stelle, ignorando COME si è arrivati a quel punto e quando sia costato.

    ps: Non sono un pilota ma solo un ragazzo albanese che da piccolo sognava di fare l’aviatore

  28. noi siamo noi said

    Appena vi informeranno della propulsione magnetica antigravitazionale capirete quali macchine ritenevate perfette , .
    ” L uomo non sa dirigere nemmeno il proprio passo”, continuate ad inquinare bravi,!!

  29. Antonio said

    Il problema non è l’alto stipendio percepito dai piloti, ma il BASSISSIMO stipendio medio di un operaio, con annessa tassazione esagerata.

    DEVONO aumentare gli stipendi medi (diciamo almeno 1600€) altrimenti il divario ricchi/poveri arriverà a livelli insostenibili in tempi relativamente brevi, e sarà un casino…

  30. non capisco said

    ma va là, ma va là, tanto qui non succede nulla

  31. whoah this blog is wonderful i really like studying your articles.
    Keep up the great work! You understand, lots of people are searching around for this info, you could aid them greatly.

  32. nebbia said

    ma va là , ma va là che non si capisce nulla pure quà tanto paga sempre lo scarpone di pantalone, viva l’italia e mi raccomando continuiamo ad inquinare che poi l’ambiente ci presenta un conto ancora più salato, scellerati svegliatevi e ritornate a ragionare.

  33. noi siamo noi said

    Reggetevi stiamo arrivando!!!!!!!

  34. nebbia said

    la salvezza di Alitalia poteva arrivare solo dal sottosuolo del deserto, i fondi sovrani non temono concorrenza e poi qui c’è troppa nebbia e ipocrisia.

  35. nebbia said

    dopo Fiat agli Usa , Alitalia agli emirati, molti italiani stanno capendo che il vero motore di questo paese era e resta PANTALONE

  36. nebbia said

    Prossimi candidati alle elezioni politiche Antonio e ” Nebbia” e poi vedrete il vero cambiamento non solo in Italia

  37. che schifo.. said

    L’ignoranza impressa nei commenti che ho letto non ha prezzo, operai che si lamentano dei piloti dicendo andate a zappare… ma piuttosto se zappate come mestiere, andate a zappare voi ma fatelo in silenzio non rovinate questo antico e nobile mestiere che vi da mangiare aprendo la bocca e facendo sfigurare la categoria dei contadini… I piloti svolgono un lavoro estenuante sacrificando parte della loro vita, compito importantissimo da qualsiasi punto di vista lo si guardi. Evitate di prendere come capro espiatorio per i loro meritati stipendi e se non riuscite a migliorare la vostra vita guardatevi allo specchio e troverete il responsabile, dare la colpa agli altri è troppo facile..

  38. miseria said

    bravi, bravi , però ora aspettatevi un lungo periodo di austerity, ma chi ha di più deve contribuire di più non arroccarsi in privilegi , sempre a carico dei soliti noti…

  39. nebbia said

    deflation incoming now,

  40. ruollpolo said

    Cosi poco? Io lavoro in una compagnia estera, il netto è piu’ alto in piu’ mi danno i soldi per l’automobile, la casa e la scuola dei figli. :P

  41. Francesco said

    Personalmente sono sconcertato, è vero che chi conduce un aeromobile di linea ha la responsabilitá delle vite che trasporta, ma non mi pare che, come leggo sopra, i piloti siano così tanto istruiti, tant’è che non è richiesto alcun titolo di studio per diventare pilota, bisogna solo avere la licenza con tutte le abilitazioni e le ore di volo, pagando per ottenerle, trovo tutto ciò disarmante, e dubito vi siano tanti piloti con una laurea, dunque non capisco perchè ergersi sopra gli operai o gli impiegati o altre categorie meno “cool”, trovo conferma di ciò leggendo gli strafalcioni scritti in queste risposte che evidenziano la mancanza di basi culturali solide, dunque siamo di fronte a persone con lo stesso grado di istruzione di un qualsiasi operaio o impiegato ma forse con basi economiche, in famiglia, più consistenti e solide degli altri, potremmo probabilmente imputare una responsabilitá grande come quella del pilota, anche al saldatore che ha costruito la carlinga, che se non salda perfettamente causerá lui una strage di vite umane, compresa quella del pilota, a questo punto chi dovrebbe guadagnare più di chi?

    • ma vi rendete conto di quello che scrivete? Il pilota d’aereo ha delle responsabilità enormi, è uno dei lavori più stressanti al mondo, non puoi paragonarlo a un impiegato o a un operaio e tanto meno ad un laureato qualsiasi (e ho la laurea), è giusto che siano pagati più che bene.

    • {}{} said

      Primo ufficiale:Abbiamo un guasto al primo motore…
      Comandante: nel manuale c’è scritto di ripetere i Decameron a memoria e il motore riparte
      Primo ufficiale: maledizione avrei dovuto fare il classico!
      A chiunque legga, informatevi prima di parlare per Che il 90%di voi non ha neppure una vaga idea di quello che sia veramente diventare un pilota

  42. albatros said

    matteo go home

  43. imah said

    guarda un pò.?

  44. boh said

    ma bravi bravi, bene bene.!

  45. oracolo said

    italiani scalzi , mentre tutto incalza, ma quanto mai si sveglieranno? sempre tardi sarà.

  46. austerity ma per chi said

    tutti parlano ma gli italiani non hanno piu nulla da mangiare

  47. Comandante said

    Se mi arriva una busta paga da 8000€ vuol dire che il mese precendente non ho lavorato quasi per niente. Un Comandante di una compagnia di bandiera prende 14000/18000€ mensili in Europa. In Asia si arriva anche a 25000€.

    Come diceva qualcuno, io domani posso scendere dall’aereo e prendere in mano una zappa senza problemi. Assai poco probabile che accada il contrario.

    • Andrea said

      Fidati comandante: un giorno, come guidiamo tutti le automobili, saremo tutti in grado di volare. Goditi i tuoi lauti stipendi finché’ ne avrai la possibilità e ricordati che con una zappa, in una giornata di lavoro, è molto probabile che io, e non solo io, renderei il quadruplo di te.

  48. itaer said

    Salve,
    sono un po in ritardo nel commento rispetto alla data di pubblicazione dell’articolo, ma mi sono imbattuto in questo dibattito solo ora.
    Ho avuto il piacere di leggere commenti che si possono, a mio avviso, definire intelligenti, ma altri puramente idioti.
    Sono un ragazzo di 15 anni che sogna di diventare pilota civile e che da più di un anno si sveglia alle 4 del mattino per prendere il treno da Pordenone e arrivare a Treviso…inizio così per far capire alla miriade di persone che non l hanno capito, che i sacrifici di un aspirante pilota iniziano già a questa età. Sarebbe stato molto più facile andare a scuola a Udine, ma purtroppo i costi esorbitanti ( 120000€ nel corso di 5 anni) non hanno contribuito a soddisfare questo mio desiderio…perciò sono costretto a rimediare in questo modo. Sono figlio di due SEMPLICI OPERAI ma che con il tempo e la grande forza di volontà si sono dati da fare e anche loro hanno avuto delle grosse soddisfazioni..quindi operai al posto di lamentarvi che i piloti sono stra pagati, tiratevi su le maniche.
    Ho letto un commento di un utente che diceva che se avesse chiesto ai genitori di andare a studiare in America lo avrebbero preso a calci in c**o..beh, sappia che in america (e ho intenzione di andarci anche io una volta finita la maturità) si va perché si spende molto meno di quello che si spenderebbe in Italia, non ci andiamo per fare gli sboroni nei confronti degli altri.
    Inizierò il corso per la prima licenza di volo ad aprile, ma naturalmente la licenza va mantenuta…e quindi altri sacrifici, invece che andare in vacanza, uscire con gli amici o fare cose più divertenti, dopo lo studio ce il lavoro, per prendersi quei 4 soldi sufficienti ( ma ben venga anche qualcosa in più) per pagarsi le ore di volo.
    Ma la parte più impegnativa arriva solo una volta finita la maturità, dove un aspirante pilota si fa un anno di corso full time (8 ore al giorno) e deve sborsare altri 50000$.
    dopo che una persona ha fatto il suo percorso di studi dove ha sacrificato il suo tempo libero e ha sborsato molti soldi finalmente trova il lavoro dei suoi sogni. Inizia a lavorare e dopo 16 anni di anzianità io penso che un pilota si meriti “restituito” tutto quello che ha fatto.
    Ma naturalmente ce sempre l’invidia di qualcun’altro che sia accorge che, forse, se quella volta avesse studiato e avesse sacrificato il suo tempo in maniera più utile al posto di elaborare motorini ora sarebbe pagata, magari, come un pilota (che ha più responsabilità di quelle che credete) e ora prenderebbe le loro difese.
    per quelli che paragonano Alitalia con Ryanair..beh io direi che è una comparazione ridicola quella tra una low cost e una (ormai ex) compagnia di bandiera. Sarebbe una comparazione più equa quella tra neos e Ryanair.
    spero che il commento sia abbastanza comprensibile, scusate se ci sono errori, ma dopo una giornata dura è difficile stare attenti anche alla forma di scrittura.

  49. itaer said

    Per diventare pilota serve la maturità più 2 anni come minimo per prendere tutti i brevetti; il pilota prende lo stipendio anche in base all’esperienza, alla bravura e all’anzianità. Il pilota ha centinaia di persone da portare da un posto all’altro, questo equivale a un’elevata responsabilità, quindi un elevato guadagno rispetto a altri mestieri. Certo bisogna vedere anche cosa metti a paragone, perché anche tu operaio che prendi 1000\1200€ al mese sei ricco rispetto a una donna delle pulizie che ne guadagna 600.

  50. itaer said

    Anche se attualmente gli stipendi Ryanair e Alitalia sono piuttosto simili

  51. Erik said

    Mi rattrista vedere e sentire tutto questo odio che serpeggia tra noi lavoratori italiani , dovremmo essere uniti per migliorare le condizioni di vita e lavorative di chi stà peggio , che non necessariamente è stato uno scansafatiche avulso ai sacrifici e che magari è stato anche meno fortunato. Non serve a nessuno denigrare l’altrui professionalità, qualunque essa sia . Chi lavora onestamente e coscienziosamente ha diritto di essere rispettato ,piloti compresi. Sicuramente la loro è una busta paga che permette di avere una vita dignitosa, le altre no. Un punto però a mio avviso è che ci dobbiamo rendere conto che tutti siamo utili e nessuno è indispensabile….. Ovviamente ci sono anche i carichi di responsabilità di taluni lavori che devono essere tenuti in considerazione e che ovviamente comportano un aumento del valore di uno stipendio ma ciò concorderete, non può portare ad un divario monetario così imponente tra categorie, soprattutto se la forbice, dal basso, parte da rasoterra. Ad esempio, se invece di 1000 euro netti, un operaio né prendesse 2000, nessuno starebbe qui a scrivere così inferocito e pieno di livore contro i piloti ,giusto……? Il fatto è che con 1000 euro o poco più ci si sente oggi alle corde ed è inevitabile dare cazzotti a destra e manca; è per intenderci come vedere in pieno deserto, uno davanti all’ombra che stramangia e beve indifferente a noi, lì impotenti e stremati dal deliro della fame, della sete e della calura.
    Mi stupisce altresì che il ” popolo dei 1000euro” non se la prende con chi, con due calci ad un pallone… se la ride in barba a tutto e tutti, ottenendo a vent’anni un super stipendio altro che quei poveracci dei piloti ….Oppure ai super pensionati , che potrebbero accontentarsi di vivere con solo 5000 euro al mese invece di10000 e più, così da garantire un minimo dignitoso anche agli altri che per assurdo di contributi ne potrebbero aver versato anche di più e restare con un tozzo di pane di pensione.
    Rischio la vita ogni giorno per 1500 euro netti al mese per salvare delle vite umane senza se e senza ma, è il mio lavoro, ho studiato e mi sono sacrificato molto per raggiungerlo…mi sacrifico tutt’ora compresa la mia famiglia. Non chiedo ringraziamenti ma pretendo rispetto e coerenza dagli altri.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Segui assieme ad altri 71 follower

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: