www.irpinianelmondo.it

politica cronaca arte cultura turismo gastronomia…. e molto altro ancora

CONZA DELLA CAMPANIA . SABATO 10 LUGLIO IL PROGRAMMA “ALTURE” NEL PARCO ARCHEOLOGICO

Posted by irpinianelmondo su luglio 8, 2010

   08.07.2010/  Siamo in Irpinia, terra di Cultura, Arte, Verde e Gusto, luogo ideale dove trascorrere un weekend, a contatto con la natura incontaminata, l’arte, le tradizioni e l’enogastronomia, durante tutto l’anno, perché ogni stagione regala al nostro territorio un fascino particolare.

     Un autentico paradiso del turismo verde, da scoprire passeggiando tra valli e monti o percorrendo i borghi ricchi di arte e storia.

     Il tutto riscoprendo le nostre antiche tradizioni ed assaporando le nostre ricche risorse enogastronomiche.

     Da qui la scelta del primo comprensorio: Conza Della Campania (Parco Archeologico); Bagnoli Irpino (Altopiano Laceno); Cairano (Campi di grano a valle della rupe); Montella (Altopiano Verteglia). 

L’ORGANIZZAZIONE    

     Si tratta di associazioni ed attività che da tempo sono attive in Irpinia per la promozione della stessa, con giovani impegnati a rilanciare e valorizzare il territorio in cui vivono. Dalla collaborazione nata tra le associazioni Harc, Hypokrites e AMT ed il portale Irpinia Turismo, operanti sul territorio irpino e che già hanno dato vita ad altre iniziative condivise e partecipate, nasce il progetto Alture con la consapevolezza e la forte volontà di agire in sinergia e riferendosi ad un territorio più ampio, individuato in comprensori di più comuni, con l’idea di avviarsi in una concreta attività di turismo integrato.

  • AMT – Arte, Musei, Territorio: Associazione culturale, attiva dal 2007 sul territorio irpino, che nasce dal bisogno dei suoi fondatori di dedicarsi all’arte ed alla cultura con la finalità di promuovere eventi che si basano sull’ideazione, la scoperta, la conoscenza e la condivisione di un’idea del territorio, spesso sottovalutato, come luogo vivo, ricco e dinamico da cui poter imparare molto avvicinandosi nella giusta maniera.
  • HYPOKRITES – Teatro Studio: crede nel teatro in quanto metafora istintiva e visionaria della proteiforme quotidianità. La volontà di misurarsi in sempre più ardite creazioni artistiche si traduce in spettacoli-provocazioni, tesi quasi a infastidire il pubblico, infrangere la sua matematica razionalità e smuovere tutto ciò che realmente purifica, ovvero istinto, fantasia, immaginazione, porre domande per naturale devozione al dubbio e alla riflessione. L’Associazione viene fondata nel 1994 da Enzo Marangelo, attore e regista, già produttore, fin dal 1986, di spettacoli amatoriali vissuti nel sottosuolo clandestino della cultura locale e poi sfociati nella creazione di una Compagnia Teatrale Solofrana. Teatro di parola, eduardiano, teatro in vernacolo: da questa prima fase nasce HYPOKRITES con l’acquisita consapevolezza di doversi misurare in un’esperienza più matura, soprattutto dal punto di vista professionale. 
  • HARC – HIRPINIA, Arte, Ricerca e Cultura: Associazione turistica culturale, senza fini di lucro, che nasce con l’obiettivo di contribuire allo sviluppo ed alla valorizzazione del territorio irpino, a favore della comunità locale e del contesto Hirpinia. Associazione attiva da gennaio 2010.
  • IRPINIA TURISMO: Agenzia di valorizzazione e promozione del territorio, servizi e consulenze turistiche. Con il portale irpiniaturismo.it, a servizio dei turisti, dei residenti, degli enti e delle aziende locali, ha l’obiettivo di promuovere il territorio irpino con la partecipazione e la collaborazione di singoli, associazioni, enti ed attività locali che, con il proprio apporto, sono in grado di valorizzare le risorse socio-culturali, ambientali ed enogastronomiche.

 
 

IL PROGETTO    

     Nasce dalla considerazione comune che la nostra terra, ricca di risorse scarsamente conosciute e/o riconosciute e molto spesso non adeguatamente valorizzate, ha bisogno di una serie di piccole iniziative (come si usa oggi “dal basso”) che possano concretamente contribuire ad una effettiva conoscenza e valorizzazione. L’iniziativa vuole anche essere di stimolo agli organizzatori dei tanti eventi locali che molto spesso danno la sensazione di essere “distaccati” rispetto al contesto territoriale in cui realizzano le iniziative. 
 

     Lo spirito che ci caratterizza è quello di voler proporre nuove iniziative autonome ed autofinanziate partendo dal dovuto riconoscimento alla ricchezza del territorio ed utilizzando lo stesso quale attore principale verso cui è incentrata la nostra volontà di viverlo e farlo vivere, con un’adeguata animazione territoriale ed un’offerta emozionale ricca di suggestioni, per una sua maggiore conoscenza e vivibilità da parte dei residenti prima e dei turisti poi.  

     Dal progetto di base nasce questa prima iniziativa innovativa e fortemente legata al territorio, con una continua evoluzione che, grazie al patrocinio morale (ed a volte logistico) dei comuni interessati, alla collaborazione delle Pro Loco e associazioni locali con i partner coinvolti, ci porta a questa prima edizione che, ci auguriamo possa concretamente contribuire alla promozione del territorio Irpino unitamente alle sue caratteristiche e peculiarità, e con la partecipazione estesa alle attività socio-culturali, turistico-ricettive, commerciali e produttive dei luoghi interessati. 

     Con questa iniziativa si vuole materializzare una forte collaborazione partecipata tra le realtà associative ed imprenditoriali esistenti in Irpinia con attività che siano fortemente legate al tessuto storico-culturale-sociale dei luoghi. Iniziativa che senza alcun finanziamento pubblico, ma con il solo lavoro e la collaborazione delle associazioni, delle aziende e degli enti locali, può portare ad una nuova e concreta fase di autopromozione finalmente volta al territorio.

     Per tale motivo gli spettacoli saranno riservati a chi vorrà prenotarsi anticipatamente, previo versamento di un modesto contributo, e con la possibilità di scelta nelle varie proposte delle single giornate che, di fondo sono caratterizzate dalla stessa linea guida: Arrivo, visita guidata, spettacolo, cena-degustazione, possibilità di pernottamento ed eventuale ulteriore percorso Irpino per il giorno successivo.

     Sul sito www.harc.it, a breve, ci saranno i programmi dettagliati dei quattro eventi. 

ALTURE 

     Fuori dalla scena urbana, al cospetto di panorami irpini di superba eppur dimenticata bellezza, quattro incontri d’arte rievocano il ritmo, oggi tradito, della dinamica uomo-terra, iniziano al denudamento dell’espressione creativa, orientano la percezione al passato della liturgia pantomimica, al rito della trascendenza visionaria, allo stupore della prima osservazione cosmica: Alture si fa palcoscenico di linguaggi artistici in spazi naturali.

     In una quotidianità sovra-teatrale in cui cittadini-attori abitano un mondo-teatro, edonista e personificazione di un’illusionistica finzione, la cultura ha l’obbligo di riportare all’essenza con un accadimento autentico, di procurare uno shock psico-sensoriale che scuota da una dilagante allucinazione indotta; in una meccanica alterata, in cui piromani esistenziali consumano vuotamente il proprio presente, la creazione artistica deve sperimentarsi in un avvenimento altamente percettivo, più fertile al sentire che al subire emotivo; il teatro deve farsi tempo passato-futuro, proiezione contaminata di memoria e innovazione; la ricerca è prima-dopo, e se l’intuizione del futuro sarà riuscita, allora avrà portato ad un’acquisizione cognitiva di conoscenza plurale.

     Le pietre stratificate del sito archeologico di Conza della Campania, il lago estatico del Laceno, il grano del campo di Cairano e infine la volta cosmica del cielo di Verteglia: quattro materiali e quattro piani della stratificazione storico-geologica. Quattro prospettive a diverse quote altimetriche: lo scavo, il campo pianeggiante, l’altopiano e la cima di un’altura rivissuta nella sua profondità che si è fatta altezza, quasi a voler recuperare la doppia radice latina di altus, il profondo e il vecchio, l’abisso e la sommità di ciò che è divenuto adulto.

     Tentativo civile di mobilitazione, Alture mette in una posizione di ascolto aperto, in un modo di vedere le cose forse dimenticato o forse nuovo che attiva la fantasia e la coscienza, quasi per evaporazione. E lo spettatore, il destinatario definitivo, è convocato ad esserci. 
 

PROGRAMMA DELLA GIORNATA SABATO 10 LUGLIO

 

I^ opzione        Contributo €. 25,00

  • Ore 20:00/21:00 inizio visita/spettacolo (1°/2°)
  • Ore 21:30/22:30 Cena buffet degustazione

 

II^ opzione       Contributo €. 30,00

  • Ore 18:00 raduno partecipanti presso l’Oasi del Lago di Conza
  • Ore 18:15 passeggiata ecologica: l’oasi, situata nei pressi del fiume Ofanto, è tra le zone umide più importanti del Mediterraneo.
  • Ore 19:30 partenza per gli scavi archeologici di Compsa
  • Ore 20:00/21:00 inizio visita/spettacolo (1°/2°)
  • Ore 21:30/22:30 Cena buffet degustazione

 

III^ opzione       Contributo €. 30,00

  • Ore 20:00/21:00 inizio visita/spettacolo (1°/2°)
  • Ore 21:30/22:30 Cena buffet degustazione
  • Pernottamento e colazione presso strutture convenzionate (esclusi, da prenotare autonomamente)
  • Ore 10:30 (domenica) visita all’Abbazia del Goleto di Sant’Angelo dei Lombardi: uno dei complessi religiosi più importanti dell’Italia Meridionale ed autentico scrigno di arte e cultura. Il complesso monastico fu fondato dopo il 1130 da Guglielmo da Vercelli (patrono dell’Irpinia) che vi morì nel 1142. Nonostante il passare dei secoli e i danni causati dall’ultimo sisma, grazie a sapienti interventi di recupero e manutenzione, è ancora possibile ammirare i principali elementi architettonici.

 

IV^ opzione       Contributo €. 35,00

  • Ore 18:00 raduno partecipanti presso l’Oasi del Lago di Conza;
  • Ore 18:15 passeggiata ecologica: l’oasi, situata nei pressi del fiume Ofanto, è tra le zone umide più importanti del Mediterraneo;
  • Ore 19:30 partenza per gli scavi archeologici di Compsa;
  • Ore 20:00/21:00 inizio visita/spettacolo (1°/2°)
  • Ore 21:30/22:30 Cena buffet degustazione;
  • Pernottamento e colazione presso strutture convenzionate (esclusi, da prenotare autonomamente);
  • Ore 10:30 (domenica) visita all’Abbazia del Goleto di Sant’Angelo dei Lombardi: uno dei complessi religiosi più importanti dell’Italia Meridionale ed autentico scrigno di arte e cultura. Il complesso monastico fu fondato dopo il 1130 da Guglielmo da Vercelli (patrono dell’Irpinia) che vi morì nel 1142. Nonostante il passare dei secoli e i danni causati dall’ultimo sisma, grazie a sapienti interventi di recupero e manutenzione, è ancora possibile ammirare i principali elementi architettonici.

 

Note:

TUTTE LE VISITE, AL DI FUORI DEGLI SPETTACOLI, a cura di AMT con la collaborazione delle locali Pro Loco, SI EFFETTUERANNO CON UN MINIMO DI 10 persone, e gli spostamenti avverranno con mezzi propri. 

IN CASO DI AVVERSE CONDIZIONI ATMOSFERICHE GLI EVENTI SARANNO RINVIATI AL GIORNO SUCCESSIVO. 

GLI EVENTI ORGANIZZATI NELL’AMBITO DEL PROGETTO ALTURE NON BENEFICIANO DI ALCUN CONTRIBUTO PUBBLICO, MA SOLO DELLA COLLABORAZIONE dei Comuni, delle Pro Loco e delle Associazioni Promotrici e Locali, per tale motivo è previsto un contributo di partecipazione necessario al fine di coprire le relative spese, con l’auspicio che tutto il nostro lavoro possa contribuire ad una rivitalizzazione e valorizzazione del nostro territorio e delle valide risorse locali.

Un grazie a tutti i partecipanti.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: