www.irpinianelmondo.it

politica cronaca arte cultura turismo gastronomia…. e molto altro ancora

TIMBRAVANO E POI ANDAVANO DAL BERBIERE: FANNULLONI DELLA BASILICATA NELLA RETE DI WOODCOCK

Posted by irpinianelmondo su agosto 9, 2009

09.08.2009-In orario d’ufficio andavano ‘beatamente’ dal barbiere con l’auto di servizio, oppure compravano pesce al mercato, e qualcuno trovava anche il tempo di andare a provare un nuovo paio di scarpe. Tutto questo era possibile perché qualche collega timbrava il cartellino magnetico al posto degli altri.

La nuova inchiesta di Henry John Woodcock, il sostituto procuratore della Repubblica di Potenza (noto anche per l’inchiesta Vallettopoli) riguarda cinque dipendenti dell’Ufficio di rappresentanza a Roma della Regione Basilicata. Nei loro confronti si sono concluse le indagini, e verrà chiesto il rinvio a giudizio per truffa e peculato.

Secondo Woodcock, i cinque dipendenti avevano attuato un ‘assenteismo sistematico’. Non solo: secondo il Pm, i cinque utilizzavano le utenze telefoniche dell’ufficio di rappresentanza, “in modo assolutamente sistematico, ripetuto e continuativo, per chiamate personali e private pari ad oltre l’88% del complessivo ammontare delle bollette pagate dalla Regione Basilicata”.

 L’ufficio, per loro, era diventato “una sorta di phone center gratuito’’, aperto anche ad amici e parenti. Anche la moglie dell’addetto delle puliziee avrebbe fatto lunghe e costose telefonate ai suoi in Sudamerica. Qualche dipendente faceva telefonate ‘mute’ ai familiari per ricaricare il credito telefonico. Le indagini sono state condotte dai carabinieri del Noe del colonnello Sergio De Caprio (il ‘capitano Ultimo’ che arrestò Riina), dalla squadra mobile e dalla polizia municipale di Potenza.

 Durante le indagini, i dipendenti della Regione sono stati pedinati e filmati, anche con una telecamera nascosta, mentre timbravano i cartellini degli altri e mentre lasciavano l’ufficio, per andare a fare compere. Fra le intercettazioni più curiose, quelle della telefonata di un dipendente al contadino che aveva macellato il maiale (“Mi fai cinque chili piccanti e cinque dolci…”), oppure le telefonate a un veggente per esplorare gli astri. Una telefonata è stata anche fatta alla trasmissione tv Affari tuoi, per partecipare al gioco dei pacchi.

Una Risposta a “TIMBRAVANO E POI ANDAVANO DAL BERBIERE: FANNULLONI DELLA BASILICATA NELLA RETE DI WOODCOCK”

  1. Woodcock un grande

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: