www.irpinianelmondo.it

politica cronaca arte cultura turismo gastronomia…. e molto altro ancora

NAPOLI. VIETATO BACIARE TECA DI SAN GENNARO : PERICOLO DIFFUSIONE VIRUS A H1N1

Posted by irpinianelmondo su settembre 7, 2009

teca San Gennaro07.09.2009-Forse la definizione più famosa l’ha data Rostand: “Un apostrofo rosa tra le parole t’amo, un segreto detto sulla bocca”.
Stiamo parlando, signori, del bacio, l’atto del baciare (Zingarelli), ossia premere le labbra su qualcosa o qualcuno, in segno di affetto, amore, rispetto eccetera. Da secoli, il 19 settembre, i napoletani imprimono le loro labbra sulla teca che contiene il sangue di San Gennaro, che da solido diventa liquido, contravvenendo alle leggi della fisica.

 

Questo bacio il sottoscritto l’ha dato per circa cinquant’anni e la madre per più di novanta. Ma i napoletani del 2009, il 19 settembre, forse dovranno accontentarsi (sempre che il miracolo avvenga) di toccare la teca con la fronte, per questioni di sicurezza. Tali sono le raccomandazioni dei medici, in conseguenza della morte di Gaetano D., deceduto all’ospedale Cotugno dopo aver contratto il virus H1N1.

 

Dopo la sua morte, il nosocomio è stato preso d’assalto dai cittadini, preoccupati di aver contratto il virus. Il Cotugno è infatti l’unico ospedale della Campania dove è possibile recarsi per accertamenti di questo tipo. Il guaio è che arrivano persone anche semplicemente raffreddate, e si rischia il (solito) caos.

 

Ai funerali c’erano solo tre familiari, la chiesa era deserta. Quando sono arrivati gli impresari delle pompe funebri, calzavano guanti chirurgici e portavano la mascherina. «In quarant’anni non ho mai visto nulla di simile», ha dichiarato il parroco della chiesa di Secondigliano. Nel quartiere non c’era nemmeno un manifesto funebre, al contrario di quanto accade per la morte di un camorrista: chiesa zeppa di amici e parenti, saracinesche dei negozi abbassate, fiori che cadono dai balconi. In città, per fortuna, non spira ancora aria di monatti e di untori. S’aspetta il miracolo di San Gennaro. Per Marotta, il santo «non dice mai no». Se farà il miracolo, al posto del bacio, daremo una testata alla teca, come segno di ringraziamento. Ma lui capirà.  QN

Una Risposta a “NAPOLI. VIETATO BACIARE TECA DI SAN GENNARO : PERICOLO DIFFUSIONE VIRUS A H1N1”

  1. […] NAPOLI. VIETATO BACIARE TECA DI SAN GENNARO : PERICOLO DIFFUSIONE VIRUS A H1N1. Pubblicato da irpinianelmondo su Settembre 7, 2009. teca San Gennaro 07.09.2009-Forse la definizione più famosa l’ha data Rostand: “Un apostrofo rosa tra le … Leggi la notizia alla fonte » […]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: